Le unità di condizionamento R

Pubblicata il 18/10/2019

La maggior parte dei test termo-climatici su componenti si svolge all'interno di celle climatiche.

Tuttavia, negli ultimi anni sempre più clienti hanno la necessità di condizionare componenti integrati in sistemi di test più complessi (banchi prova) dai quali i DUT non possono essere scollegati.

Pertanto, se il componente non può entrare in cella climatica, deve essere la cella ad adattarsi.

Da più di dieci anni CTS realizza sistemi di prova su misura (ogni sistema è completamente custom) per venire incontro alle esigenze più specifiche.

Il sistema è composto da una "Test Box", ovvero una scatola isolata termicamente da posizionarsi sul componente, e da una unità di condizionamento remota (da qui la "R").

Le unità R sono collegate ai box tramite due tubi (mandata e ritorno aria) adeguatamente coibentati per garantire la minima perdita di carico termico durante il tragitto.

Le celle possono essere sia climatiche sia termostatiche, e con campi di lavoro compresi tra i -70°C e i +180°C.

Le unità R vengono realizzate a partire da celle "standard", selezionate in base alle potenze richieste: le celle saranno poi modificate con varie soluzioni per ottimizzare la ventilazione e il controllo della temperatura.

I box sono invece completamente custom: oltre a infinite combinazioni possibili di forme e dimensioni, possono avere varie porte, fori per il passaggio di cavi, tubi o assi di trasmissione, vetri di ispezione, golfari per il sollevamento, etc.

Le potenziali applicazioni di questi sistemi di prova sono praticamente infinite: impianti sterzanti, frenanti, alberi di trasmissione e, negli ultimi anni, sono tantissime le richieste per prove su componentistica nell'ambito della mobilità sostenibile (E-motors e ibridi).

Infine, le celle possono essere scollegate rapidamente dai rispettivi box, tramite flange a sgancio rapido, e possono essere facilmente trasformate in "normali" celle climatiche.

L'estrema flessibilità di questo sistema è comprovata dal fatto che le unità di questo tipo realizzate ad oggi da CTS sono centinaia.