Banco per prova di scoppio dei componenti plastici

Banco per prova di scoppio dei componenti plastici

Il banco di prova scoppio è un impianto che opera in modo automatizzato. È stato progettato in modo specifico per l’industria dei materiali plastici. I campioni possono essere adattati rapidamente tramite innesti rapidi. Inoltre, è disponibile un dispositivo di sostituzione rapida che consente il montaggio manuale del campione esternamente alla camera di prova.

Per la prova di scoppio sono presenti due circuiti con diverse modalità operative. Fino a 50 bar è possibile aumentare la pressione in modo molto preciso grazie a un sistema di regolazione continua a prova di usura. Nell’altro circuito è operante un moltiplicatore di pressione ad azionamento pneumatico mediante il quale è possibile generare una pressione di 400 bar.

Come fluido di prova si utilizza l’acqua di rete o l’olio di collaudo. Il banco di prova può essere inoltre equipaggiato con uno scanner manuale per identificare i componenti e attribuire la pressione di scoppio a ogni componente.

Il comando dell’impianto avviene tramite un SPS con interfaccia seriale per lo scambio di dati. L’inserimento dei requisiti della prova si effettua tramite uno schermo tattile.


Dati tecnici:
Pressione di scoppio: fino a 400 bar
Regolazione continua della pressione: 0 – 50 bar
Prove con pressione fino a 50 bar.
Con tolleranza ±0,1 bar
Fluido di controllo: acqua o emulsione
Temperatura del fluido: > 0°C a 95 °C

Richiedi Informazioni su questo prodotto

Compila i campi obbligatori e clicca su INVIA. Risponderemo alla tua richiesta nel più breve tempo possibile

Campi obbligatori*